Ambiente per pensare

Pensare a due /Coaching /Dialogo /Girotondi / Trasformare le riunioni
 

Già dagli anni ’70 Nancy Kline ed I suoi collaboratori si sono interessati a scoprire che cosa porta le persone a pensare nel modo più chiaro ed indipendente. Partendo dall’osservazione che la qualità delle nostre azioni dipende dalla qualità dei pensieri che le precedono, e che la qualità dei pensieri, quando siamo con altri, dipende da come ci trattiamo, Nancy ha sviluppato un modello di relazione che rende la mente umana libera di pensare autonomamente con un rigore, chiarezza ed originalità, The Thinking Enviroment, che in italiano possiamo tradurre con Ambiente Per Pensare.

 

Nancy definisce 10 principi fondamentali per stabilire un ambiente favorevole allo sviluppo del pensiero autonomo,

 

Spesso non abbastanza tempo e spazio viene dedicato nelle organizazioni cosi come nei rapporti personali allo sviluppo di pensieri efficaci. Quando pensiamo poi, spesso non pensiamo in maniera indipendente. Nelle organizazioni risulta difficile e persino scoraggiato il pensiero autonomo. Invece  la tendenza è di seguire il pensiero di un pugno di persone influenti e non mettere in discussione le norme stabilite. Questo spesso accade  anche nei rapporti familiari e personali.

 

E' importante quindi creare l'opportunità per l'elaborazione di pensieri nuovi, originali e autonomi.

 

L’Ambiente Per Pensare (APP) trova la sua applicazione in diverse formule:

 

Pensare a Due  “Thinking Partnership”:

 

In queste sedute, una persona, il Pensatore, usa il tempo per pensare. L’altra persona, l’Ascoltatore, fornisce l’attenzione generativa. Le sedute seguono uno schema molto preciso che segue lo svolgersi del pensiero e nel caso questo  sia bloccato lo aiutano attraverso l'individuazione di assunzioni false e limitative e la loro eliminazione attraverso la formulazione di domande incisive.

 

Coaching 

 

Le sedute di Coaching in un APP sono delle sedute di Pensare a Due, Thinking Partnerships, dove il coach è l’ascoltatore.

La differenza fondamentale con altri metodi di coaching è la mancanza assoluta di interferenza da parte del Coach il cui intervento si limita all’ascolto generativo secondo il protocollo del Pensare in Due.

 

Dialogo 

 

Due sedute di Pensare in Due sullo stesso argomento dove ci si scambia spesso di ruolo osservando il protocollo di attenzione dell’APP.

 

I  Girotondi 

 

In una riunione, un girotondo consiste nel dare a ciascuna persona intorno al tavolo la possibilità di dire quello che pensa senza essere interrotta, sempre osservando il protocollo APP ed ottenere da tutti la promessa di essere succinti.

 

Trasformare le Riunioni 

 

Le riunioni diventano più efficaci e catturano più pensieri originali se coloro presenti concordano con le seguenti regole di base:

  • Rispettare i 10 componenti del APP

  • Formulare l’ordine del giorno come una serie di domande

  • Iniziare con un girotondo in relazione ad ogni domanda

  • Seguire con una discussione libera ma senza interruzioni

  • Se bloccati su un argomento, essere preaparati a sospendere e intavolare corte sedute di Pensare a Due e Dialoghi

  • Arrivare ad una decisione e concordare un piano di azione e passi successivi in relazione ad ogni argomento

  • Concludere dando a ciascuno presente l’opportunità di offrire una riflessione su quello che ha funzionato bene nella riunione e, se il tempo lo permette, sulle qualità dei partecipanti.